La porta trionfale di Narva

La Porta trionfale di Narva è l'elemento architettonico e storico più importante della piazza.

Costruito a commemorare la vittoria dell'arma russa contro Napoleone nella Guerra patriottica del 1812, la Porta trionfale di Narva inizialmente fu fatta, su progetto di Giacomo Quarenghi, in legno. Quest'opera fruttò all'architetto l'alto riconoscimento di Alessandro I, che insigni Quarenghi di un ordine e del titolo di cittadino onorario dell'Impero russo. Questo riconoscimento fu particolarmente caro a Quarenghi.

Nel 1811, mentre si preparava la spedizione delle truppe napoleoniche e italiane contro la Russia, il viceré d'Italia ordinò a tutti gli italiani che prestavano qualsiasi tipo di servizio in Russia, di ritornare in patria. Nella delibera-' zione fu nominato anche l'architetto Giacomo Quarenghi. Ma l'architetto, che considerava la Russia la sua vera patria, non volle rimpatriare e di conseguenza fu privato della cittadinanza italiana e condannato in contumacia a morte. Quarenghi fino all'ultimo giorno visse ed operò a Pietroburgo.

Sotto l'ampia apertura dell'arco di Quarenghi marciarono trionfalmente le truppe russe, dopo aver sconfitto l'esercito napoleonico in Russia. Negli anni '20 del XIX secolo l'architetto Vasilij Stasov approntò un nuovo progetto che prevedeva la costruzione di un nuovo arco in pietra e metallo che conservasse le linee generali della composizione quarenghiana. Fu deciso di costruire la nuova porta sulla strada di Petergof (attuale corso degli Scioperi). I lavori di costruzioni furono terminati nel 1834. L'arco, fatto in pietra e rivestito di rame, fu decorato con colonne, a imitazione degli archi di trionfo della Roma antica. La sua decorazione scultorea è molto più ricca di quella della costruzione di Quarenghi. Oltre alla biga della Vittoria che anche prima coronava tutta la costruzione, Stasov vi aggiunse delle figure allegoriche della Gloria, delle scritte che commemoravano i reggimenti della guardia e i luoghi delle battaglie più famose. In fase di progetto Stasov pensava di inserire anche le figure scultoree di Michail Kutuzov e di Michail Barclay de Tolly tra le colonne sul postamento dell'arco, ma poi cambiò idea e vi collocò dei guerrieri antichi russi che accolgono con corone di lauro i loro fratelli di ritorno dalla campagna napoleonica. Nel dopoguerra il monumento che aveva subito notevoli danni fu scrupolosamente restaurato.

San Pietroburgo è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione, con circa 5 milioni di abitanti. Si può considerare la metropoli più a nord del mondo.

Abitanti: 5 197 114
Fondata : 1703
Fuso orario : UTC+4
Distretto federale : Nordoccidentale
Prefisso : (00 7) 812
Codice postale : 190000-199406
Nome antico : Petrogrado (1914-1924)
Nome antico : Leningrado (1924-1991)