Museo minerario di San Pietroburgo

L'Istituto minerario di San Pietroburgo fu fondato nel 1773.

Il palazzo che lo ospita fu costruito nel 1806-1811 e rappresenta una sintesi felice di scultura e architettura, tipica di tanti complessi architettonici di San Pietroburgo.

Rivolta alla Neva, la sua facciata principale è decorata da un grandioso porticato a dodici colonne doriche sormontate da un frontone. All'autore del progetto, Andrej Voronichin, si devono anche i concetti ispiratori delle soluzioni scultoree, alle quali attesero con rara efficacia gli scultori Vasìlij Demut-Malinovskij e Stepan Pimenov.

I gruppi scultorei dinanzi all'Ingresso principale e i bassorilievi ilei fregi si richiamano alle finalità dell'edificio. Una delle sculture rappresenta Plutone, dio degli inferi, e Cerbero, mostruoso cane con tre teste a guardia delle viscere terrestri, nell'atto di trascinare nel sottosuolo la bella dea Proserpina.

Di carattere dinamico è anche il secondo gruppo scultoreo che rappresenta la lotta tra Ercole, figlio di Zeus, e Anteo, figlio della Terra. Questo monumento esalta la vittoria dell'uomo sulla natura, la vittoria della ragione umana sulle forze della Terra.

Simbolico è anche il fregio che si stende per 25 metri lungo la facciata dell'edificio. Vediamo i seguenti soggetti: «Venere si reca da Vulcano (dio del fuoco, protettore dei fabbri) per ottenere l'armatura di Marte» e «Apollo si reca da Vulcano per la sua biga». Gli ornamenti scultorei dell'Istituto minerario vengono a sottolineare la sua funzione esploratrice del sottosuolo per metterne le ricchezze al servizio dell'uomo.

All'interno dell'Istituto si trova il Museo minerario fondato contemporaneamente. L'architettura degli interni e gli arredamenti sono stati realizzati su disegno e sotto la direzione dell'architetto Aleksandr Postnikov. Il maggiore valore artistico è da attribuire alla Sala delle colonne, vero capolavoro del classicismo russo.

Il museo minerario di San Pietroburgo oggi dispone di una delle più ricche collezioni del mondo che illustrano la composizione della crosta terrestre in tutta la sua varietà. I suoi fondi comprendono decine di migliaia di minerali provenienti da oltre 60 paesi stranieri; decine di migliaia di reperti paleontologici estratti dai profili geologici di diversi continenti che mostrano lo sviluppo della vita sulla Terra; centinaia di interessantissimi modelli e plastici illustrano la storia della tecnica dell'estrazione e dell'industria mineraria nei secoli XVIII XIX.

San Pietroburgo è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione, con circa 5 milioni di abitanti. Si può considerare la metropoli più a nord del mondo.

Abitanti: 5 197 114
Fondata : 1703
Fuso orario : UTC+4
Distretto federale : Nordoccidentale
Prefisso : (00 7) 812
Codice postale : 190000-199406
Nome antico : Petrogrado (1914-1924)
Nome antico : Leningrado (1924-1991)