Fontane Adamo e Eva

 All’incrocio dei viali obliqui, che vanno dalle Aiuole grandi al mare, con il viale Marlinskij, si ergono due fontane uguali.

Gli incroci dei viali formano delle originali piazzuole dalle quali partono 8 raggi. Queste piazzuole sono un elemento importante nella planimetria del Parco Inferiore. Non a caso proprio qui furono costruite due delle prime fontane del parco – Adamo e Eva.

Le statue per le fontane, copie libere dei noti lavori di Antonio Rizzi che ancora oggi adornano il Palazzo dei Dogi a Venezia, furono ordinate allo scultore Giovanni Bonazza nel 1717 dall’agente di Pietro il Grande in Italia Savva Raguzinskij.

Adamo e Eva, giunsero a Peterhof contemporaneamente, ma solo per Adamo si trovò posto del parco. Dopo venti giorni dall’entrata in funzione del canale che forniva d’acqua Peterhof, su ordine di Pietro il Grande iniziò la costruzione della fontana. L’autore del progetto fu Niccolò Michetti mentre i lavori furono diretti da Johann Friedrich Braunstein. Nel 1722 la fontana era terminata. Contemporaneamente al suo intorno furono erette quattro pergole che determinano la linea architettonica di questo spiazzo del parco.

Il 25 luglio 1725, già dopo la morte di Pietro il Grande, sua moglie ed erede Caterina I diede disposizione di costruire la fontana Eva. Il relativo progetto fu elaborato dall’architetto Timofej Usov. Nell’autunno 1726 la fontana cominciò a funzionare.

San Pietroburgo è la seconda città della Russia per dimensioni e popolazione, con circa 5 milioni di abitanti. Si può considerare la metropoli più a nord del mondo.

Abitanti: 5 197 114
Fondata : 1703
Fuso orario : UTC+4
Distretto federale : Nordoccidentale
Prefisso : (00 7) 812
Codice postale : 190000-199406
Nome antico : Petrogrado (1914-1924)
Nome antico : Leningrado (1924-1991)